Integratori di collagene: come assumerli per avere tutti i benefici

0

Curare il proprio aspetto ed il proprio benessere sembra essere diventato un trend di questi ultimi anni. A parte il discorso estetico sul contrasto alle rughe e all’invecchiamento, si tratta di un gesto di wellness che coinvolge tutto il corpo e la salute. Una parte fondamentale nei trattamenti antietà la detengono gli integratori, nello specifico quelli al collagene. In commercio puoi trovarne davvero moltissimi, ma per risultare efficaci devono essere assunti nella maniera corretta. Occorre essere costanti e mai saltuari: solo in questo caso i risultati saranno visibili e a portata di mano. Non sai come fare? Te lo spieghiamo qui.

Prima di tutto: scegli il collagene più adatto alle tue esigenze

La prima cosa da fare è scegliere il collagene che più si adatta alle tue esigenze. Il collagene non è infatti uno soltanto, ma ne esistono tanti tipi in natura (soprattutto di tipo animale, in quanto quello vegetale non è così efficace). Ognuno può servire a risolvere o diminuire, ad esempio, problemi alle articolazioni, prevenzione del danno cellulare, preservazione della salute dei muscoli, antiage per pelle, unghie e capelli. Se sei focalizzata/o su quest’ultimo obiettivo, allora dovresti prediligere l’assunzione del collagene di tipo I o di tipo III, entrambi presenti nei bovini. In particolare, studi scientifici hanno appurato che l’assunzione costante di collagene di entrambi i tipi (alternata) vanno ad agire sull’elasticità della pelle, sulla riduzione delle rughette di espressione e su un globale aspetto molto più giovane.

Al mattino, alla sera o a stomaco pieno?

Una volta che avrai scelto il miglior integratore per te (sceglilo attentamente, soprattutto se ti trovi nel periodo delicato della menopausa) leggi le istruzioni sulle confezioni, o chiedi al tuo farmacista, per assumerlo al meglio. In generale, comunque, vanno seguite delle dritte. Il primo ciclo, specie se si è intorno ai 50 anni, dovrà essere di attacco, quindi più impattante: la dose va perciò raddoppiata per le prime due settimane, e successivamente si può continuare con la dose standard. Il formato in cui assumere questi integratori va scelto secondo le tue preferenze: capsule, bustine da sciogliere in acqua o compresse. C’è poi chi si chiede se gli integratori al collagene vadano assunti di mattina, di sera, o a metà giornata. Qui le scuole di pensiero sono diverse. C’è chi sostiene che assumerli a stomaco vuoto porti a maggior assorbimento da parte dell’organismo, chi invece pensa che a metà mattino e metà pomeriggio si riesca ad ottenere anche un abbassamento del senso di appetito. Infine, ci sono coloro che pensano che l’integratore al collagene per la pelle vada assunto la sera prima di addormentarsi, per favorire anche l’azione della melatonina e dormire meglio. Insomma, non c’è una regola: fai come ti trovi meglio per i tuoi ritmi.

Per quanto tempo assumere gli integratori al collagene

Anche in questo caso non esiste una risposta univoca, ma tutto dipende dai risultati che si desiderano ottenere, dall’età di chi assume l’integratore e dal tipo di pelle. In ogni caso il periodo minimo di assunzione si attesta sui due mesi. Facciamo degli esempi. Se hai circa 30 anni, e la tua pelle non è secca e ancora piuttosto elastica, puoi tranquillamente assumere la dose minima di collagene per due mesi, poi sospendere e ripetere fino a tre volte all’anno. Se invece ti avvicini ai 50, allora il periodo di assunzione di questo tipo di integratore si protrae fino a tre mesi, e va ripetuto due o tre volte all’anno, almeno in linea generale. Un ultimo suggerimento, infine: scegli integratori al collagene che abbiano nella loro formula anche altre sostanze utili a contrastare l’ossidazione cellulare, come la vitamina C, il coenzima Q10 o l’acido ialuronico.

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy