OGM presenti anche negli alimenti per neonati?

OGM Alimenti Neonati

La notizia sta sconvolgendo moltissime persone, ed effettivamente nessuno si aspettava che anche nel 10% dei casi gli OGM sono presenti nel cibo per i neonati: durante il 2015 sono stati prelevati una serie di campioni da prodotti trasformati e materie prime a base di mais, soia e riso, coltivati con metodi tradizionali o bio.

I prodotti che sono stati prelevati per il test sono stati 804, e di questi 688 sono prodotti nel territorio italiano mentre 116 sono di importazione: alla luce delle ricerche e degli studi fatti è emerso un dato molto interessante:

il 10% degli alimenti e del cibo per i neonati è OGM.

Come ci segnala il sito http://www.paginedellasalute.it, gli organismi geneticamente modificati, anche se in minima parte, sono presenti anche nel cibo dato ai bambini: latte di soia, gallette di riso, biscotti, pasta a base di farine di mais: il 2% degli alimenti analizzati contiene OGM.

Andando però a guardare i prodotti specifici per bambini, la percentuale sale dal 2 al 10%.

Come fanno notare alla luce delle ricerche, la presenza di OGM è comunque piuttosto bassa e quindi nella norma, ciononostante anche nel cibo per bambini ci sono OGM.

Quello che ci si chiede è se gli OGM fanno male, e sono moltissimi i ricercatori che fanno studi e ricerche in questo settore: basta fare qualche ricerca su internet per trovare decine di siti internet che parlano di quest’argomento, inclusa la fondazione Veronesi, nella quale c’è un articolo titolato “Possiamo tranquillamente mangiare gli OGM?”

Secondo la scienza, la risposta ufficiale sugli OGM, è che dopo 20 anni di consumo di prodotti OGM non ci sono stati casi di ospedalizzazione causati dal consumo di OGM, e proprio per questo c’è chi ricorda che anche l’agricoltura biologica e tradizionale a volte fa uso di concimi o prodotti che potrebbero far comunque male alla salute.

Ci sono studiosi che stanno letteralmente creando volumi di ricerche e pubblicazioni volti a dimostrare come gli OGM siano sicuri sia per l’uomo che per l’agricoltura, in sostanza da quanto dicono gli esperti possiamo stare tranquilli sul consumo degli OGM.

P.s. Sapevi che in Italia è vietata la ricerca su piante OGM? Il nostro paese non permette di fare ricerche “in campo aperto”, mentre in Germania si fa ricerca pubblica in campo aperto e si autorizza la messa in campo di piante OGM, eppure in Italia è possibile ancora comprare i pesticidi con cui spesso vengono irrorate le coltivazioni, quindi cosa è meglio?

Articoli correlati

Leave a Comment