Insonnia: cause, rimedi e consigli

L’insonnia è un problema che affligge moltissime persone, soprattutto al giorno d’oggi.

Occasionale o cronica, legata a situazioni fisiche o psicologiche, l’insonnia  si manifesta attraverso una seria difficoltà a conciliare il sonno e a mantenerlo durante la notte.

Le cause dell’insonnia

Le cause dell’insonnia sono molteplici: i ritmi frenetici imposti dal corrente modo di vivere, le ansie che oltre ad essere sempre di più ci seguono anche in camera da letto, il cambio delle stagioni, lo stress.

I rimedi e i sintomi

Chi non è alla ricerca di qualche rimedio per l’insonnia? Capita a tutti di passare dei periodi in cui una volta coricati a letto, si rimane svegli a fissare il soffitto pensando magari a qualche cosa che ci ha turbato durante la giornata.

Quindi capita o di rimanere svegli o, forse peggio, di dormire male: prendere sonno e svegliarsi dopo poco, fare incubi, girarsi più volte nel letto, sudare.

Il risultato? Ci si sveglia più stanchi di quando si è andati a dormire, di un umore pessimo e con gli occhi magari un pò gonfi.

Purtroppo contare le pecore funziona poco o niente: i veri rimedi per l’insonnia esistono e consentono di fare sonni tranquilli e di recuperare in pieno le energie consumate di giorno per poi svegliarsi pronti ad affrontare qualsiasi sfida.

Quindi, appena si avvertono i sintomi tipici dell’insonnia (qualità e quantità del sonno scadenti) è bene attivarsi ed informarsi per trovare i giusti rimedi, quelli efficaci.

I rimedi contro l’insonnia vanno da quelli naturali a quelli psichiatrici per i casi più problematici.

Iniziamo con il dire che è fondamentale avere degli orari piuttosto regolari, ovvero svegliarsi presto la mattina e coricarsi non troppo tardi la sera.

L’inattività poi, non giova assolutamente al sonno: se non ci si affatica non ci si stanca.

Ma attenzione, è importante fare esercizio fisico la mattina o il pomeriggio, mai la sera; le attività che potete svolgere prima di andare a dormire sono quelle che vi permettono di rilassarvi come lo yoga, la meditazione o semplicemente un bel bagno caldo.

La cura dell’alimentazione

Un altro rimedio fondamentale per combattere l’insonnia è quello di cenare presto, almeno tre ore prima di andare a dormire: ovvio è che bisogna stare attenti anche a quello che si mangia.

Se a pranzo ci si può sbizzarrire, a cena bisogna assolutamente evitare patatine in sacchetto, sale, alimenti conditi con dado da cucina, cioccolata, alcolici.

Si a pasta, pane, riso, carne bianca e la sera una buona tisana di tiglio, una camomilla o una tazza di latte tiepido non possono che aiutarvi a conciliare il sonno.

Ricordate che, in generale, bisognerebbe sostituire tutte le bevande contenenti caffeina (thè, caffè, guaranà) con acqua o tisane.

Conclusioni

Per concludere, l’ultimo rimedio efficace contro l’insonnia è quello di eliminare qualsiasi tipo di rumore che potrebbe infastidirvi, dal ticchettio dell’orologio alla ventola del computer alla suoneria del cellulare e di chiudere ante e porte per evitare qualsiasi luce che attirerebbe la vostra attenzione.

E ricordate, per dormire sonni tranquilli, cercate di lasciare ansie e preoccupazioni fuori dalla camera da letto!

buzzoole code

Articoli correlati

Leave a Comment