Interrompere l’identificazione con l’emozione negativa

emozione negativa

Vivere sentimenti negativi capita a tutti noi.

Possiamo sentirci schiacciati nella relazione con un amico.

Profondamente non compresi dal partner.

Sconsolati di fronte a un insuccesso lavorativo.

La nostra personalità, il nostro modo di amare, la nostra libertà, vengono ogni giorno condizionati dai sentimenti che ci abitano.

La consapevolezza come strategia per trasformarle

Costruire una maggiore consapevolezza  delle nostre risposte automatiche alle emozione negative è un lavoro molto trasformativo.

Quando viviamo uno stato mentale dominato da un forte sentimento di inadeguatezza  rischiamo

  • di attaccare l’altro
  • di isolarci
  • di colpevolizzarci

ma si tratta di strategie fallimentari.

L’esplorazione dell’emozione negativa è già un’azione trasformativa

Scegliere di non opporre resistenza alle emozioni negative che ci attraversano è il primo passo utile per liberarcene.

Solo se teniamo fra le mani qualcosa possiamo conoscerlo.

E la conoscenza e l’esplorazione sono la prima azione per trasformare il dolore, il senso di frammentazione e di sconforto.

Se sei interessato ad approfondire questi argomenti ti invito a consultare il blog di psicologia curato dalla Dott.ssa Gaia Berio.

LEGGI ANCHE:  Magnesio: benefici ed effetti collaterali

Articoli correlati

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.